Lifters

Registrati e diventa utente di LIFTERS, il forum del Bodybuilding!
Lifters

Ultimi argomenti

» presentazione
Gio Apr 11, 2013 12:17 am Da sardu

» allenamento a casa?
Mar Mar 26, 2013 5:53 pm Da sardu

» Mi presento
Mar Mar 26, 2013 3:14 pm Da sardu

» MR10 si rinizia ...ma come?
Ven Ago 31, 2012 5:49 pm Da MR10

» ciao
Ven Feb 17, 2012 9:24 pm Da gareth66

» Hola
Dom Ott 02, 2011 5:55 pm Da Mr.Ripped

» sono molto giovane u.u
Dom Lug 31, 2011 11:26 pm Da Cobra85

» Ciao!
Gio Giu 02, 2011 2:04 pm Da nett

» Aumento massa
Lun Mag 23, 2011 12:03 pm Da Soan

Aprile 2018

LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      

Calendario Calendario

allenamento a casa?

Gio Mar 18, 2010 4:15 pm Da elisaro

ciao a tutti...purtroppo ho poco tempo per la palestra tra lavoro e il mio bimbo....secondo voi si può fare un allenamento almeno buono anche a casa? mia sorella mi ha consigliato di munirmi di attrezzi "di qualità" (lei mi ha detto di guardare su http://attrezzature-fitness.it/accessori_fitness_e_giochi.html). altri consigli?tipo quanto allenamento fare? quale attrezzo comprare?

MR10 si rinizia ...ma come?

Ven Ago 31, 2012 5:49 pm Da MR10

Ciao a tutti sono nuovo del forum,
mi alleno da circa 3 anni,anche se l'ultimo fatto molto male e con poca costanza ,adesso ho deciso di riniziare per bene.Ho 22 anni sono alto 1.76 e peso 62kg.
Sono fermo ormai da un mese e da lunedì vorrei riniziare per bene..
ecco quello che avevo pensato di fare per ricominciare:(ovviamente ipertrofia)
3 sedute settimanali

a.Petto / Spalle / tricipiti



[ Lettura completa ]
Aumento massa

Lun Mag 23, 2011 12:03 pm Da Soan

Ciao a tutti, ho letto alcune discussioni legate allo sviluppo della massa, ma alcuni dubbi rimangono e li riassumo di seguito:

Ho capito che per sviluppare al meglio la massa (e comunque in generale) servono allenamento, riposo ed alimentazione, partendo da qui:

Allenamento: io mi alleno anche 5 volte a settimana da lunedì a venerdì, sabato e domenica vado a fare qualche chilometro di …

[ Lettura completa ]

I link amici di Lifters


    Krav e situazioni "ambigue"

    Condividi
    avatar
    Tarantino
    WebMaster

    Numero di messaggi : 2215
    Età : 31
    Località : Taranto
    Misure : Non le sò, ma sono il più grosso, il più bello, il più dotato ed il più perfetto del forum!
    Reputazione : 22
    Punti : 1667
    Data d'iscrizione : 13.11.08

    Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Tarantino il Sab Set 05, 2009 1:04 pm

    Sinceramente, credete che un lottatore medio di Krav, possda essere così pericoloso?

    Cioè, saprebbe uscire da situazioni di pericolo con più facilità di un kickboxer o di un puglie?

    avatar
    Gold's gym
    MODERATORE

    Numero di messaggi : 426
    Età : 31
    Località : Lazio
    Misure : Chiedere a freespirit
    Reputazione : 8
    Punti : 262
    Data d'iscrizione : 15.11.08

    Re: Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Gold's gym il Sab Set 05, 2009 1:25 pm

    Vuoi sapere come la penso io?Le varie forme di tecniche e filosofie di lotta (kick,thai,karate,boxe,ecc ecc) posso darti una gestione dello scontro forse migliore,nel senso che sai in alcuni casi dove colpire,come colpire.Ma se di fronte hai uno che mena,e per uno del genere intendo gente che quando parte stacca il cervello e ragiona solo con le mani,non ci stanno cazzi,ti massacra e stop!
    avatar
    Tarantino
    WebMaster

    Numero di messaggi : 2215
    Età : 31
    Località : Taranto
    Misure : Non le sò, ma sono il più grosso, il più bello, il più dotato ed il più perfetto del forum!
    Reputazione : 22
    Punti : 1667
    Data d'iscrizione : 13.11.08

    Re: Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Tarantino il Sab Set 05, 2009 1:48 pm

    Beh, ma il krav è proprio x quello...è più una menata di mani, con giudizio e facoltà, che una cosa a casaccio...secondo me potrebbe essere un grossissimo aiuto.

    avatar
    Nosferatu

    Numero di messaggi : 393
    Età : 30
    Reputazione : 6
    Punti : 290
    Data d'iscrizione : 15.11.08

    Re: Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Nosferatu il Dom Set 06, 2009 10:14 pm

    So che lo insegnano alle forze dell'ordine come anche parti di wing chun...sicuramente è molto utile ma secondo me quello che fa la differenza non è l'arte marziale ma il soggetto (parere mio)
    avatar
    Tarantino
    WebMaster

    Numero di messaggi : 2215
    Età : 31
    Località : Taranto
    Misure : Non le sò, ma sono il più grosso, il più bello, il più dotato ed il più perfetto del forum!
    Reputazione : 22
    Punti : 1667
    Data d'iscrizione : 13.11.08

    Re: Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Tarantino il Lun Set 07, 2009 10:06 am

    Quindi credete che trà il tipo che butta pugni x mestiere e quello che lo fa xchè coglione, non c'è differenza?

    La preparazione atletica, l'abitudine al colpo, la velocità di esecuzione e di elaborare e capire ogni situazione...x voi non esistono?

    avatar
    Nosferatu

    Numero di messaggi : 393
    Età : 30
    Reputazione : 6
    Punti : 290
    Data d'iscrizione : 15.11.08

    Re: Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Nosferatu il Lun Set 07, 2009 2:58 pm

    si si indubbiamente ma dipende secondo me molto di più dal carattere di una persona e non dall'arte marziale praticata
    avatar
    Gold's gym
    MODERATORE

    Numero di messaggi : 426
    Età : 31
    Località : Lazio
    Misure : Chiedere a freespirit
    Reputazione : 8
    Punti : 262
    Data d'iscrizione : 15.11.08

    Re: Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Gold's gym il Lun Set 07, 2009 11:28 pm

    Esatto.Secondo me o ci sei portato per tirare mazzate o no.Stop!Vedi allo stadio,nelle manifestazioni,ecc..C'è gente che ha proprio un'attitudine a fare a botte.Conta poi che quando sei nervoso o nella rissa,l'adrenalina scorre e a fiumi e le botte le senti di meno.

    Boromir

    Numero di messaggi : 391
    Reputazione : 14
    Punti : 291
    Data d'iscrizione : 12.12.08

    Re: Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Boromir il Mar Ott 20, 2009 1:56 am

    In uno scontro REALE (intendendo per la strada, quando ti sale l'adrenalina e non capisci più niente, il pericolo di farsi male o peggio è plausibile e ti dimentichi tutto quello che puoi aver imparato in palestra a meno che non ti venga istintivo, conta al 90% il temperamento: un “artista marziale” esperto, ma buono e di indole tranquilla, le prenderà come un bimbo da un qualsiasi ragazzetto di strada o zingarello abituato a stare in mezzo alla gente per strada e a "sopravvivere". QUESTO E' UN FATTO.
    E’ sempre l'artista marziale a fare l'arte e non viceversa. Esistono certamente arti più efficaci di altre, però è sempre una questione di capacità individuali. Ognuno non pratica uno stile ma lo interpreta, lo adatta al suo corpo e inevitabilmente (ma non è un difetto) lo deforma come meglio crede, sbagliando in alcuni punti ma sopperendo con la maggiore idoneità al suo stile.
    Come ebbe a dire chi ne capisce (Mike Faraone, ma anche Emin Boztepe) il 99% delle arti marziali in "commercio" sono inutili. Sono più che altro discipline sportive. Ed a quel livello perdono completamente efficacia come sistemi di autodifesa. In mezzo alla strada saper fare la spaccata o tirare un calcio alle stelle significa non solo perdere tempo, ma probabilmente prendere un sacco di botte. Di conseguenza roba tipo taekwondo, capoeira et similia sono poco più di balletti coreografici.
    Un valore aggiunto è la lotta al suolo e il grappling più che gli atemi a mio avviso. Sarà sempre difficilissimo beccare un punto particolare del corpo dell'avversario. Ma essere in grado di spezzare un articolazione in seguito ad una proiezione o una leva sarà sempre della massima efficacia. Un free fighter che sia esperto di submission, se per caso cadi per terra, non ti farà rialzare/muovere mai più, per quanto ti agiti.
    Infine, un combattimento reale non è un DUELLO, ma uno scontro in cui "vale tutto": sputi, morsi, graffi, gomitate, ginocchiate, dita negli occhi, etc...

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Krav e situazioni "ambigue"

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Apr 24, 2018 3:48 pm