Lifters

Registrati e diventa utente di LIFTERS, il forum del Bodybuilding!
Lifters

Ultimi argomenti

» presentazione
Gio Apr 11, 2013 12:17 am Da sardu

» allenamento a casa?
Mar Mar 26, 2013 5:53 pm Da sardu

» Mi presento
Mar Mar 26, 2013 3:14 pm Da sardu

» MR10 si rinizia ...ma come?
Ven Ago 31, 2012 5:49 pm Da MR10

» ciao
Ven Feb 17, 2012 9:24 pm Da gareth66

» Hola
Dom Ott 02, 2011 5:55 pm Da Mr.Ripped

» sono molto giovane u.u
Dom Lug 31, 2011 11:26 pm Da Cobra85

» Ciao!
Gio Giu 02, 2011 2:04 pm Da nett

» Aumento massa
Lun Mag 23, 2011 12:03 pm Da Soan

Aprile 2018

LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      

Calendario Calendario

allenamento a casa?

Gio Mar 18, 2010 4:15 pm Da elisaro

ciao a tutti...purtroppo ho poco tempo per la palestra tra lavoro e il mio bimbo....secondo voi si può fare un allenamento almeno buono anche a casa? mia sorella mi ha consigliato di munirmi di attrezzi "di qualità" (lei mi ha detto di guardare su http://attrezzature-fitness.it/accessori_fitness_e_giochi.html). altri consigli?tipo quanto allenamento fare? quale attrezzo comprare?

MR10 si rinizia ...ma come?

Ven Ago 31, 2012 5:49 pm Da MR10

Ciao a tutti sono nuovo del forum,
mi alleno da circa 3 anni,anche se l'ultimo fatto molto male e con poca costanza ,adesso ho deciso di riniziare per bene.Ho 22 anni sono alto 1.76 e peso 62kg.
Sono fermo ormai da un mese e da lunedì vorrei riniziare per bene..
ecco quello che avevo pensato di fare per ricominciare:(ovviamente ipertrofia)
3 sedute settimanali

a.Petto / Spalle / tricipiti



[ Lettura completa ]
Aumento massa

Lun Mag 23, 2011 12:03 pm Da Soan

Ciao a tutti, ho letto alcune discussioni legate allo sviluppo della massa, ma alcuni dubbi rimangono e li riassumo di seguito:

Ho capito che per sviluppare al meglio la massa (e comunque in generale) servono allenamento, riposo ed alimentazione, partendo da qui:

Allenamento: io mi alleno anche 5 volte a settimana da lunedì a venerdì, sabato e domenica vado a fare qualche chilometro di …

[ Lettura completa ]

I link amici di Lifters


    Fibre bianche e rosse

    Condividi
    avatar
    Zacros
    AMMINISTRATORE

    Numero di messaggi : 552
    Età : 36
    Località : Ferrara
    Misure : Na vota mi disseru ca jo sugnu scicchignu
    Reputazione : 21
    Punti : 248
    Data d'iscrizione : 15.11.08

    Fibre bianche e rosse

    Messaggio Da Zacros il Ven Gen 23, 2009 1:34 pm

    Nel corpo umano esistono 3 tipi fondamentali di fibre muscolari:

    1-fibre rapide(o fibre bianche) dette anche Tipo 2B:hanno un grosso diametro,grandi riserve di glicogeno,ma pochi mitocondri.La maggior parte delle fibre muscolari scheletriche appartiene a questo gruppo,vista la loro velocità di contrazione(rapidissima).Sviluppano forze molte elevate,ma richiedono un'enorme quantità di ATP e vista la penuria di mitocondri,non riescono a far fronte alla domanda.Di conseguenza la loro contrazione è sostenuta dalla glicolisi anaerobica che non richiede ossigeno e converte il glicogeno in acido lattico.Di conseguenza si esauriscono velocemente.

    2-fibre lente(o fibre rosse)definite anche di Tipo I:hanno un diametro circa la metà delle fibre rapide, e la loro contrazione,dopo stimolazione,richiede un tempo di 3 volte superiore alle fibre bianche.Si possono contrarre per tempi molti lunghi senza affaticamento,questo perchè i loro numerosi mitocondri,possono produrre ATP per tutto il periodo di contrazione.Dunque le Fibre di tipo I utilizzano un metabolismo aerobico.
    L'ossigeno sfruttato dai mitocondri proviene:

    -dalla fitte rete di capillari presente nei muscoli contenenti fibre lente(a differenza delle fibre bianche)

    -dalla mioglobulina presente nelle fibre rosse che ne dà la colorazione.Questa proteina globulare è strutturalmente legata all'emoglobulina che è in grado di legare ossigeno


    3-fibre intermedie o di Tipo 2A:hanno caratteristiche intermedie tra i 2 tipi.Quindi sono più veloci delle fibre rosse,ma poco più lente delle fibre bianche,anche se sotto un profilo istologico sono molto simili alle fibre di Tipo 2B.

    In base al tipo di allenamento è possibile convertire una % di fibre rosse in fibre bianche e viceversa.

    Ora vediamo la concentrazione delle fibre muscolari.

    La % di ciascun tipo di fibre all'interno di un muscolo,varia da un muscolo all'altro.La maggior parte dei muscoli è costituito da tipi di fibre diverse,però è bene specificare che tutte le fibre che compongono un'unità motoria sono dello stesso tipo,infatti negli occhi e nella mano non vi sono fibre a contrazione lenta.Al contrario nel dorso e nel polpaccio predominano le fibre lente.Però le % relative alle fibre lente e veloci in ogni muscoli,sono geneticamente determinate e quindi elemento di differenziazione individuale.Quindi non si può stabilire le % di fibre contenenti in un muscolo in assoluto e con valore universale.Poi, come detto prima,anche il tipo di allenamento può determinare la conversione da un tipo all'altro.
    Ripetuti sforzi intensi favoriscono lo sviluppo delle fibre rapide e l'ipertrofia muscolare;l'allenamento per sport di resistenza,favorisce l'aumento della proporzione di fibre intermedie,attraverso la conversione graduale di fibre bianche in intermedie.

    Come sfruttare quanto scritto prima nel nostro sport.

    Dopo quanto detto prima,arriviamo alla considerazione che per ottenere dei risultati nella nostra scheda dobbiamo tenere conto delle nostre fibre e come si distribuiscono nei muscoli.
    Detto questo noteremo come sia sbagliato allenare ogni distretto con lo stesso schema.

    In generale possiamo schematizzare così:

    Fibre rosse:Dorso e polpacci(necessarie a una contrazione costante per mantenere la postura),Pettorali(clavicolari),deltoidi,bicipiti e alcune parti delle gambe

    Fibre bianche:Pettorali,parti del dorso,parti delle gambe,tricipiti.

    Però ripeto questa distribuzione è molto generale,in quanto vi possono essere distribuzioni con % diverse in base ai soggetti e poi l'allenamento può effettuare delle conversioni


    Ultima modifica di Zacros il Lun Feb 23, 2009 11:19 am, modificato 1 volta

    axel11
    AMMINISTRATORE

    Numero di messaggi : 2043
    Età : 29
    Località : Novara
    Reputazione : 31
    Punti : 1330
    Data d'iscrizione : 15.11.08

    Re: Fibre bianche e rosse

    Messaggio Da axel11 il Ven Gen 23, 2009 2:05 pm

    Quindi si potrebbe dire, stando alla divisione che hai fatto te, che le fibre rosse è meglio allenarle a un numero alto di reps ( 8-12), mentre quelli a fibre biamche a un minor numero di reps( 6) ????


    _________________



    The assassin sleepwalker will catch you
    avatar
    Zacros
    AMMINISTRATORE

    Numero di messaggi : 552
    Età : 36
    Località : Ferrara
    Misure : Na vota mi disseru ca jo sugnu scicchignu
    Reputazione : 21
    Punti : 248
    Data d'iscrizione : 15.11.08

    Re: Fibre bianche e rosse

    Messaggio Da Zacros il Ven Gen 23, 2009 2:09 pm

    In teoria si,ma è possibile allenarli in maniera diciamo mista(alte reps-basse reps)diciamo con schema ibrido per stimolare le fibre in maniera diversa e convertirle
    avatar
    Nosferatu

    Numero di messaggi : 393
    Età : 30
    Reputazione : 6
    Punti : 290
    Data d'iscrizione : 15.11.08

    Re: Fibre bianche e rosse

    Messaggio Da Nosferatu il Ven Gen 23, 2009 4:25 pm

    letto tutto, molto interessante!

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Fibre bianche e rosse

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Apr 24, 2018 3:32 pm